Si e’ svolto stamattina di fronte alla stazione di Santa Maria Novella, un presidio del Comitato “No inceneritore no aereoporto”, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica cittadina, verso la necessita’ di realizzare una rete di mobilita’ pubblica su scala metropolitana, anziche’ dirottare ingenti risorse verso le due opere che al momento sembrano essere prioritarie nelle agende delle amministrazioni pubbliche vale a dire: ampliamento dell’aereoporto di Peretola, ed inceneritore.

Sandro Targetti, storico militante del comitato, ci ha detto: “Ci sembra assurdo che in un periodo come questo, nel quale si sono combinate due crisi, quella sanitaria, e quella economica, le amministrazioni pubbliche insistano nel voler portare avanti due progetti, che oltre a non portare alcun reale beneficio economico alla maggioranza dei Cittadini, probabilmente sono anche sostanzialmente inutili, o potenzialmente dannosi per l’ambiente. Ci domandiamo ad esempio che senso abbia, ampliare l’aereoporto, quando mancano totalmente i passeggeri, e la ripresa del turismo, ai livelli precovid sara’ molto lenta. Ecco perche’ proponiamo di investire gli ingenti fondi necessari per queste due infrastrutture, in una rete metropolitana di trasporto pubblico elettrico, ed interconnesso tra le varie aree della zona metropolitana, cosi’ da garantire un servizio migliore e piu’ capillare, eliminando le distorsioni e le inefficienze della rete attuale, che mostra i propri limiti, a seguito di quest’emergenza, che ne impone la rimodulazione.”

Indubbiamente le questioni poste dai manifestanti hanno un loro interesse riguardando lo sviluppo futuro di Firenze e dintorni. Resta da vedere se le amministrazioni competenti, sapranno trarre spunti d’azione. Una cosa e’ certa: gli investimenti infrastrutturali vanno fatti perche’ la Toscana da questo punto di vista, appare molto in ritardo rispetto ad altre realta’. A quali infrastrutture dare la priorita’, e spiegarne il perche’, dovra’ essere, ovviamente la politica.

Luca Monti

Ph. Stefano Giannattasio

Leave a Reply

  • (not be published)