La storia potrebbe essere degna di un film della commedia all’italiana, tanto sfiora il ridicolo, ma trattasi di un fatto di cronaca. Protagonista un tunisino di 33 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine, per il quale a seguito di questo ennesimo episodio a suo carico, è stato disposto il divieto di dimora a Firenze. L’uomo, dopo aver rubato dall’auto di un manager della Fiorentina Primavera un borsone pieno di maglie ed altro materiale ufficiale della società viola, si è recato in centro, in Via Fiesolana, dove ha iniziato a proporre in vendita, ai passanti tale materiale.

La cosa non poteva passare inosservata e qualcuno ha chiamato i Carabinieri, che hanno arrestato l’uomo e rintracciato tramite la Fiorentina, il manager che non si era ancora accorto del furto subito ed è quindi rientrato in possesso del materiale sportivo. Insomma l’improbabile mandrakata non e riuscita, al topo d’auto che si è dimostrato forse un po’ troppo audace.

Leave a Reply

  • (not be published)