Io non butto l’acqua della pasta e ho scoperto come riutilizzarla

Bisogna sempre stare attenti agli sprechi: come fare per riciclare l’acqua di cottura della pasta, scopriamolo insieme 

pasta sul fuoco
Acqua della pasta, come utilizzarla (fiorenzaoggi.it)

Sempre di più, negli ultimi tempi, si cerca di accendere l’attenzione e anche la sensibilità di tutti noi nei confronti del riciclo e soprattutto per quanto riguarda l’importanza di non sprecare quello che ci circonda. Senza dubbio un settore che troppo spesso va incontro a spreco è quello che riguarda l’alimentare, dove forse troppe volte siamo portati a buttare ciò che pensiamo di non poter utilizzare in modo differente.

Ma è davvero così? In realtà, proprio gli ultimi tempi e l’attenzione ormai crescente nei confronti del riciclo e della tutela dell’ambiente ci stanno insegnando tantissime cose, come il fatto che quasi tutto può essere riciclato e può andare incontro a una seconda vita. In particolare, oggi vogliamo soffermarci su quello che può essere un alternativo e utile utilizzo dell’acqua di cottura della pasta. Per scoprire di cosa stiamo parlando, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Pasta, non buttare l’acqua di cottura

scolare la pasta
Acqua della pasta, come utilizzarla (fiorenzaoggi.it)

Ebbene sì, potrebbe sembrare incredibile ma proprio l’acqua di cottura della nostra pasta potrebbe servirci anche per altri utilizzi, e proprio per questo motivo il nostro consiglio è quello di non buttarla mai ma anzi di conservarla. Ad esempio, potrebbe rivelarsi molto utile per mettere a mollo i legumi secchi come possono ad esempio essere fagioli, piselli, lenticchie o ceci senza dover utilizzare della nuova acqua.

Un altro utilizzo da non sottovalutare per quanto riguarda proprio l’acqua di cottura è il giardinaggio: quest’acqua avanzata, infatti, può rivelarsi a dir poco indispensabile e molto utile nella cura delle nostre piante. Prima di innaffiarle, però, c’è un’accortezza da non sottovalutare: è importante, infatti, lasciare che l’acqua raffreddi prima di utilizzarla. Gli utilizzi dell’acqua di cottura sono però molteplici e di certo non finiscono qua: scopriamo quali sono gli altri.

Acqua di cottura, come usarla

Sempre per quanto riguarda gli usi alternativi dell’acqua di cottura non possiamo certo sottovalutare l’utilizzo che questa potrebbe avere proprio in cucina. In particolare, potrebbe utilizzarla per fare l’impasto del pane, di pizza, focacce o anche torte salate. O, ancora, potremmo riutilizzarla per cuore delle verdure alte.

Ma arriviamo agli ultimi utilizzi dell’acqua di cottura: questa può rivelarsi infatti molto utile per il lavaggio delle nostre stoviglie, in particolare per eliminare le incrostazioni, ma anche come impacco per i nostri capelli. Questa infatti è ricca di amido e, proprio per questo motivo, potrebbe essere l’ideale prima dello shampoo per ottenere una maggiore morbidezza. 

Impostazioni privacy