Fare questo appena svegli significa migliorare (molto) la qualità della vita: non lo sa nessuno

Per migliorare la qualità della vita e mantenersi in salute a lungo c’è una cosa fondamentale da fare ogni mattina: non lo sa nessuno.

Come sanno benissimo gli esperti di wellness e lifestyle, per migliorare in maniera significativa la qualità della vita non è strettamente necessario operare grandi rivoluzioni ma prendere delle piccole buone abitudini e mantenerle a lungo. 

abitudine mattino migliorare qualità della vita
La buona abitudine del mattino che migliora la tua vita – fiorenzaoggi.it

Solo in questo modo, infatti, sarà possibile godere di benefici significativi ma soprattutto a lungo termine. Dedicarsi a un’intensa attività fisica per un breve periodo e poi lasciarsi completamente andare nei mesi successivi è infatti completamente inutile, oltre a essere una pessima idea per il benessere generale del nostro organismo.

Allo stesso modo osservare una rigorosissima dieta dimagrante per alcuni giorni o settimane e poi tornare a consumare cibi ipercalorici ci fa soltanto male. Molto meglio invece eseguire dei piccoli ma significativi cambiamenti nelle abitudini, in maniera da poterli incorporare nella propria routine a lungo e possibilmente in maniera definitiva.

Di fondamentale importanza sono due momenti della giornata: il mattino e la sera. Le attività che svolgiamo in questi due momenti infatti influiscono in maniera estremamente significativa sul nostro benessere complessivo. Le attività del mattino ci danno la carica e l’energia necessarie a far fronte a tutti gli impegni della giornata, mentre le attività della sera ci mettono nella disposizione d’animo giusta per godere di un riposo profondo e rigenerante.

La buona abitudine del mattino che ti allunga la vita

Uno dei consigli più preziosi che un dietologo possa dare consiste nel bere un bicchier d’acqua appena svegli, in maniera da reidratare gli organi interni e metterli nelle condizioni di poter riprendere immediatamente le loro funzioni a pieno regime.

abitudine mattino migliorare qualità della vita
Perché si dovrebbe stare al sole appena svegli? – fiorenzaoggi.it

Un consiglio molto meno conosciuto ma altrettanto importante è quello di esporsi per almeno 30-45 minuti alla piena luce del sole nell’arco della prima ora dopo il risveglio. Al mattino infatti il calore del sole è molto meno intenso e le radiazioni non danneggiano gravemente la pelle come accade nelle ore in cui il sole è più alto.

Questo permetterà di calibrare correttamente il nostro ciclo sonno-veglia, il cui funzionamento è assolutamente fondamentale per mantenere a lungo il benessere psicofisico. La luce del sole va ad attivare la parte dell’ipotalamo che regola il nostro ciclo circadiano e ci permette di allineare il nostro riposo alle ore di buio e la nostra veglia a quelle di luce. Si tratta di un fondamentale segreto di longevità che limita lo stress ossidativo delle cellule e quindi il loro processo di invecchiamento.

Impostazioni privacy