Oggi vogliamo occuparci di una sorta di “leggenda nera”, che sembra aleggiare intorno alle partite tra Fiorentina ed Udinese, e che non e’ legata ai risultati delle stesse, anzi ha poco a che vedere col calcio in generale. Si tratta, infatti, di una serie di incredibili coincidenze, che finora hanno fatto si’, che in occasione dell’incontro fra le due squadre, si siano verificati dei lutti. Questa strana “leggenda nera”, inizia nel 1997, quando il 31 agosto, si gioca
Udinese- Fiorentina che finisce 2-3, nello stesso giorno in cui muore Lady Diana. Dieci anni dopo, il 4 febbraio 2007, invece
Fiorentina – Udinese, viene rinviata all’11 del solito mese, per la morte dell’Ispettore Raciti a Catania. Sempre nel 2007, l’11 novembre, Fiorentina- Udinese, che finisce 1-2, coincide con la morte di Gabriele Sandri, il tifoso laziale, ucciso in autogrill presso Arezzo da un colpo di pistola, esploso da un agente di Polizia. Il 4 marzo 2018 invece, Udinese – Fiorentina, viene rinviata per la morte del capitano Viola, Davide Astori. Ed ancora due coincidenze tragiche si sono verificate quest’anno, quando l’8 marzo, Udinese Fiorentina, terminata 0-0 ha coinciso con la vigilia del lockdown a causa del Coronavirus, ed il 25 novembre, mentre si gioca Udinese – Fiorentina, che termina 0-1, muore Diego Armando Maradona.

Insomma, la storia degli incontri tra Fiorentina ed Udinese, piu’ che legata ad una partita di calcio, ci sembra quella della partita a scacchi con la morte, nel film del 1957, intitolato “Settimo Sigillo”, del regista svedese Ingmar Bergman. Speriamo che tali coincidenze non si verifichino piu’ in futuro altrimenti converra’munirsi di amuleti o talismani specifici, o dedicarsi ad altri rituali scaramantici, ogni volta che Fiorentina ed Udinese, scenderanno in campo per incontrarsi.

Leave a Reply

  • (not be published)