Oggi come da tradizione avrebbe dovuto svolgersi la corsa non competitiva “Corri la Vita” nata nel 2003 per iniziativa della Marchesa Bona Frescobaldi ed organizzata dall’Associazione Corri la Vita Onlus, per finanziare progetti che riguardano la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura del tumore al seno femminile.

Questo appuntamento sportivo non competitivo ha raccolto e distribuito nelle precedenti 17 edizioni oltre 6.329.000 euro, coinvolgendo circa 372.312 partecipanti e consentendo un’assistenza di qualità ad oltre 400.000 donne. Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta e saranno realizzate varie dirette sui canali social ufficiali. Nel pomeriggio, sarà possibile visitare gratuitamente più di 50 mete culturali a Firenze ed in gran parte della Toscana indossando la maglietta ufficiale di “Corri la vita 2020”. Insomma “Corri la Vita” non si ferma, semplicemente si trasforma estendendo la solidarieta’ dallo sport allo cultura. Madrina dell’edizione di quest’anno di “Corri la Vita”, sara’ la conduttrice televisiva Mirta Merlino.

Leave a Reply

  • (not be published)