Venezia-Fiorentina 1-0

(Aramu 36′)


Terracciano 6
Sul gol non ha colpe, per il resto della partita non è molto impegnato.
Odriozola 5
Non parte male e cerca di proporsi più volte nell’area di rigore avversaria ma dopo l’ammonizione rimediata dopo meno di 30 minuti e rischiando pure di essere espulso rovina la sua partita e non azzecca più nulla. A fine primo tempo viene giustamente sostituito. (Dal 45′ Benassi 6. Fuori ruolo fa il possibile, prende bene le misure a Jhonsen prima e Okereke poi)
Igor 5.5
Nella difesa a 4 evidenza le sue lacune. Troppo spesso non è in posizione e con Milenkovic non sembra trovarsi molto come coppia difensiva.
Milenkovic 6-
Sul gol tiene in gioco Henry, ma non è una colpa grave di per sé. L’errore più grande sembra appunto a livello di reparto, dove un lancio lungo ancora una volta ha scavalcato troppo facilmente la difesa come successo contro Napoli e Roma e ci ha fatto subire gol. Per il resto non gioca una brutta partita, ma là dietro qualcosa resta da rivedere.
Biraghi 5.5
Non un granché la sua partita. Pochi cross, poche azioni offensive e poche responsabilità in difesa. Una partita anonima.
Bonaventura 5
Sembra mancare proprio lui in queste circostanze, il centrocampista che lega attacco e centrocampo. Non entra mai nel vivo dell’azione e non riesce a servire gli attaccanti, cosa su cui più volte la squadra viola ha fatto affidamento in passato. Sparisce Jack e sparisce la manovra offensiva. (Dal 75′ Maleh SV.)


Amrabat 6 (Il più in palla)


Schierato regista come lo scorso anno faceva Iachini, ma stavolta i risultati sono diversi. È il migliore in campo, complice anche una prestazione generale molto deludente, ma anche perché tutto sommato riesce ad adattarsi in un ruolo non suo e a provare più volte lanci lunghi. (Dal 56′ Torreira 6. Interpreta bene il ruolo e dimostra anche che il titolare deve essere lui, già a partire dalla prossima gara contro il Cagliari).
Duncan 5+
Il Venezia si chiude ed ecco che la fisicità di Duncan non risulta determinante contro questo tipo di avversari. Non si smarca mai per ricevere la palla e non entra nel gioco. Altro passo indietro. (Dal 82′ Pulgar SV.)
Sottil 6-
Nel primo tempo è l’unico che ci prova. Salta più volte l’uomo, corre, ma come spesso accade non concretizza. Nel finale si fa espellere ingenuamente.
Vlahovic 5.5
Lasciato troppo solo là davanti, complice anche un reparto offensivo molto in difficoltà. Nel finale prova a sorprendere Romero, con una conclusione da fuori ma la palla esce di poco a lato.


Callejon 4.5 (Il meno in palla)
Altra prestazione da mani nei capelli. Il discorso è sempre lo stesso, non aiuta la manovra e non fa niente per creare superiorità. In questo modo ne risente anche Odriozola, che non può dare libero sfogo alle manovre offensive. In assoluto il peggiore in campo. (Dal 57′ Nico Gonzalez 6-. Entra bene, prova a cambiare le sorti della partita, ma quando ha la palla giusta tarda a tirare verso la porta e si fa recuperare dalla difesa veneta).


Italiano 5
Purtroppo arriva la prima insufficienza per il mister, che oggi ha senz’altro sbagliato le prime cose da quando è arrivato a Firenze. Le motivazioni sono chiare: scelte sbagliate a livello di formazione, approccio alla partita sbagliato ed incapacità di cambiare a gara in corso. Sicuramente dirà qualcosa allo spogliatoio e ai singoli giocatori, ma anche le uscite a fine gara, riguardo all’ottima gestione della partita, ci sembrano un po’ eccessive. Il Venezia ha dominato, ha vinto meritatamente e sono venuti fuori i limiti di questa squadra, ma è vero anche che ancora il campionato è lungo e incidenti di percorso ci possono stare. Ora sguardo rivolto verso l’impegno in casa col Cagliari, con la stessa fiducia che abbiamo sempre avuto verso il mister e verso i ragazzi.

Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)