Terracciano 6 Può fare poco sul gol, mentre nelle altre occasioni si fa trovare pronto. In generale poco impegnato.

Venuti 4 Il Meno in Palla. Grave ingenuità che porta al gol di Beto. Reclama il fallo, ma il tocco di Deulofeu, è lieve. Errore che macchia la partita, che da lì in poi è in salita sia per lui che per il resto della squadra. (Dal 68′ Benassi 5.5. Fa il possibile, ma sbaglia tanti tocchi).

Quarta 6 In avvio sbaglia un appoggio semplice ma poi si riprende e tiene a bada Beto. Sfiora il gol del pareggio di testa da calcio d’angolo: una partita, nel grigiore generale, sufficiente.

Igor 6 Meno preciso di altre volte, ma tiene su la baracca. Uno dei più affidabili là dietro, in ogni caso.

Terzic 5.5 Spinge, ci prova, ma con scarsi risultati. Mette un paio di cross interessanti, ma il resto della gara sono retropassaggi alla difesa.

Barak 5.5 Unica mezzala che prova a proporsi ma anche lui è lento e impreciso. Più in ombra rispetto alla partita con il Napoli. (Dall’86’ Ikonè SV).

Mandragora 5 Lento e impreciso. Non verticalizza quasi mai e non prova neanche ad andare al tiro, che sarebbe la specialità della casa.

Maleh 4.5 Assente. Viene sovrastato dal centrocampo dell’Udinese, sia in palleggio che in velocità.(Dal 79′ Amrabat 5. Non un ingresso indimenticabile).

Saponara 5 Non trova mai il guizzo e appare ancora fuori condizione. Lontano parente del Saponara visto lo scorso anno. (Dal 68′ Sottil 5.5. Non cambia la sostanza. Costantemente raddoppiato non trova spazio per alcuna giocata.)

Cabral 5.5 Ci prova di testa, con inserimenti e giocate spalle alla porta. Il risultato è però insufficiente. (Dall’86’ Jovic SV)

Kouame 6+ Il Più in Palla.

Ci prova. Salta Udogie, che è avversario scomodo, in più di un’occasione. Gli manca la precisione in alcuni passaggi, ma è l’unico che veramente crea pericoli all’Udinese.

Italiano 5 Formazione quasi totalmente stravolta rispetto al match contro il Napoli e il risultato si è visto. Non trasmette il giusto carattere alla squadra e i cambi lasciano a desiderare. Ha sicuramente le sue responsabilità.

Jacopo Massini

Il nostro Caporedattore Sportivo Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)