In occasione della Festa della Repubblica, oggi verranno nominati trentasei toscani, tra Cavalieri ed Ufficiali al Merito, appunto, della Repubblica. La cerimonia si svolgerà in Prefettura, subito dopo la celebrazione tradizionale delle 10, in Piazza dell’Unità Italiana, con la consueta deposizione della Corona, in omaggio ai Caduti.

La cerimonia vedrà, oltre ai trentasei insigniti dell’Ordine al Merito, anche la consegna di quattro Medaglie d’Onore, che il Presidente della Repubblica, concede ai Cittadini Italiani, militari e civili deportati ed internati nei lager nazisti, e la nomina di un Cavaliere al Merito del Lavoro. Gli insigniti con le Medaglie d’Onore, che verranno ritirate dai familiari, sono: Gino Bellocci, Dino Burberi, Dino Maselli e Giovanni Perini.

Il Cavaliere al Merito del Lavoro è: Giovanni Manetti, presidente del Consorzio Vino Chianti Classico.

Questo, invece è l’elenco dei trentasei insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica, diviso per Gradi dello stesso:

Cavalieri:

Franco Baccani, Dino Bagnone, Lapo Baroncelli, Maurizio Cataldo, Enzo Catena, Lorenza Ciacci, Leonardo Comucci, Alberto Corsinovi, Maria De Los Angeles Velloso Mata, Riccardo Del Sarto, Antonio Ermini, Paolo Ermini, Giuseppe Fredducci, Vincenzo Garufi, Stefano Giacinti, Vincenzo Davide Marini, Roberto Martinuzzi, Luca Mazzone, Michele Teodoro Mazzucato, Gianni Mitridate, Alessandra Nacci, Francesca Panzica, Vittorio Pavoni, Antonio Perillo, Franca Pratesi, Renzo Renai, Stefano Ruggeri, Tiziana Russo ed Alberto Taiti.

Ufficiali:

Vincenzo Bono, Domenico Cambareri (unico non toscano, essendo residente a Reggio Calabria, ma con domicilio ad Empoli), Luis José Sanchez.

Commendatori:

Antonio Medica, Giuseppe Morbidelli, Rossella Orlandi di Empoli, e Luigi Federico Signorini.

Leave a Reply

  • (not be published)