Le Forze Democratiche Libere d’Italia, hanno diramato nei giorni scorsi un comunicato stampa a firma del loro presidente, l’ingegner Francesco Pino Imbarlina, sulla tragica alluvione nelle Marche.

Ecco il testo del comunicato: «Non è possibile che un temporale, seppur violento, possa fare tante vittime, come è successo nelle Marche. Occorre che il governo dimissionario attuale ed anche il prossimo prendano subito provvedimenti seri ed efficaci affinché queste tragedie non si abbiano più a ripetere. I cambiamenti climatici saranno, infatti sempre più violenti e pericolosi e se non mettiamo idonei mezzi di mitigazione, per rendere più sicura la vita del genere umano e degli animali sarà un disastro per tutti. Un temporale non può uccidere le persone e non deve distruggere un territorio, quindi il sistema dovrà reagire ed opporsi, tramite strategie di difesa dell’ambiente e della vita soprattutto nelle città. Occorre immediatamente ripulire tutte le vie di scorrimento delle acque meteoriche, dai tombini alle caditoie, dai fossi ai letti dei fiumi e prevedere aree lagunali disabitate, dove convogliare eventuali grosse quantità di acqua che viene giù all’improvviso. Tutto ciò in ogni regione italiana e in ogni città. Dobbiamo creare un sistema di salvaguardia del Paese Italia, nel quale, la cura del territorio e la difesa ambientale, siano prioritari rispetto a qualsiasi argomento politico ed amministrativo. Le FDL d’Italia si stanno organizzando in una neo politica, strutturata su Dipartimenti tecnici specifici, guidati da persone competenti in ciascuna materia trattata, proprio per dare una risposta concreta alle esigenze del nostro Paese, che da troppo tempo risulta governato da veri e propri dilettanti allo sbaraglio, incapaci di risolvere i problemi, perché mancanti di una visione chiara ed innovativa del futuro ed ancorati a vecchie logiche puramente spartitorie del potere.»

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)