Si é conclusa allo stadio Castellani, la partita di anticipo del campionato di serie A, tra Empoli e Fiorentina, con la rocambolesca vittoria per 2 a 1 degli azzurri locali.

La partita inizia in modo molto statico, con entrambe le squadre che sembrano voler studiarsi a vicenda. Le azioni importanti infatti tardano ad arrivare e la Fiorentina inizia ad imporre il suo gioco solo dal 20º minuto quando inizia ad impostare e a limitare L’Empoli, nella propria metà campo. La partita è nonostante ciò giocata in modo molto aggressivo da ambo le squadre, che, nonostante le poche azioni, affondano molto i contrasti sui giocatori avversari. L’Empoli, prova a dire la sua con un paio di azioni piuttosto pericolose, la prima al 27º con Zurkowski, che tenta il tiro da molto vicino alla porta murato però da Duncan, e la seconda un minuto dopo, sempre con Zurkowski, che cade da solo in area e chiede il rigore tuttavia giustamente non concesso, non essendovi stato alcun fallo ai suoi danni. La Fiorentina, al 34º, va molto vicina a portarsi in vantaggio con una deviazione di testa di un difensore dell’Empoli, su un cross di Bonaventura, che finisce sulla traversa. Il gioco si ferma abbastanza a lungo, per Zurkowski, dolorante a seguito di una sua perdita di equilibrio a bordo campo che lo porta a sbattere contro un tombino lasciato aperto. Il polacco è dunque costretto a lasciare il campo al 44º, ed il suo posto viene preso da Haas. Il primo tempo finisce dunque in parità dopo 4 minuti di recupero causati proprio dal gioco fermo per Zurkowski e con un po’ di animi accesi fra Bonaventura e Tonelli. Il secondo tempo riparte con un cambio da parte della Fiorentina con Castrovilli, che entra al posto di Duncan. Il gioco si fa aggressivo, e al 51º, Torreira, prende cartellino giallo per gioco scorretto su Ricci. La Fiorentina, sta letteralmente schiacciando l’Empoli e dopo molte azioni, al 57º trova il gol grazie a Vlahovic. Al 58º doppio cambio per l’Empoli, con Bajrami e Bandinelli, al posto di Cutrone e Henderson e altro cambio per i Viola che sostituiscono Saponara, con Nico Gonzalez. Al 65º cartellino giallo per Tonelli, che commette fallo ai danni di Nico Gonzalez. La Fiorentina a questo punto gioca con il cronometro facendo circolare la palla senza soluzione di continuità. l’Empoli al 72º termina i cambi con La Mantia e Marchizza, per Parisi e Di Francesco. Nonostante la Fiorentina, a questo punto si concentri sulla circolazione della palla, vuole comunque trovare il secondo gol e dopo una serie di occasioni non concretizzate, al 78º Italiano inserisce Maleh, per Bonaventura. All’85º la Viola mette in atto il quarto cambio con Amrabat, al posto di Torreira. l’Empoli, però strappa la gioia della vittoria alla Fiorentina, in soli due minuti allo scadere del match: all’87º con Bandinelli, che la butta dentro a porta scoperta, e all’89º con Pinamonti, che la mette in rete con un’azione di contropiede approfittando dell’assenza dei difensori Viola, anch’essi impegnati nel voler riguadagnare il vantaggio. L’arbitro concede cinque minuti di recupero, nei quali la Fiorentina, gioca tutta in attacco ma nonostante ciò il risultato non cambia. Partita che dunque si conclude con un 2 a 1 per l’Empoli, che strappa tre punti molto importanti alla Fiorentina, lasciando l’amaro in bocca alla squadra Viola ed ai suoi tremila tifosi presenti al Castellani.

Manfredi

Leave a Reply

  • (not be published)