Oggi pomeriggio, si è svolto un presidio in Piazza, Adua, che ha visto partecipare unite tutte le principali sigle del sindacalismo di base, alcuni comitati, e molti partiti e movimenti della galassia politica che si trova oltre il lato sinistro dell’arco parlamentare: da Rifondazione Comunista ai Carc, al Partito Marxista Leninista all’area rappresentata dai Consiglieri Comunali Bundu e Palagi, anch’essi presenti in piazza.

Si tratta, a nostro avviso, della conferma che il processo di unificazione a sinistra, si è ormai messo in moto, con sempre più frequenti presidii comuni, rispetto al passato.

Evidentemente l’aggravarsi della crisi sociale, causato dall’emergenza sanitaria prolungata, sta favorendo l’aggregazione della sinistra radicale intorno alle classiche parole d’ordine della lotta di classe.

Vedremo se si arriverà, con quale modalità e quale tempistica, all’obiettivo dell’unità a sinistra, oppure se le parti coinvolte in questo tentativo, torneranno sui loro passi abbandonando il percorso comune.

Certo l’unione in un solo soggetto più ampio delle aĺi estreme del panorama politico, è operazione ambiziosa e per certi versi diremmo doverosa, ma anche irta di ostacoli, il primo dei quali è rappresentato dal rinnovamento delle idee, senza snaturare le stesse.

Ci spieghiamo meglio: una sinistra che ammettiamo raggiunga la propria unita’, ma senza rinnovarsi dal punto di vista programmatico, può realmente aspirare ad aumentare il proprio consenso, oltre la mera addizione dei militanti delle varie sigle? Insomma, ha ancora senso, parlare di una generica “lotta di classe”, in una situazione sociale radicalmente diversa, da quella dell’epoca di Karl Marx, che vede, oggi scomparire giorno dopo giorno, ogni riferimento ad una classe identificabile? Insomma siamo sicuri che il piccolo imprenditore, che si è velocemente impoverito, venga in futuro solo perché piu’ povero, attratto dalle sirene di una lotta di classe che non ha mai sentito come cosa propria e che magari lo ha combattuto come un nemico e non abbia, invece, bisogno di aggregarsi intorno ad altre problematiche che lo riguardano da vicino? In ogni caso, ai posteri l’ardua sentenza.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)