Nel pomeriggio di ieri, si è svolta in Piazza Santissima Annunziata, la manifestazione per il Primo Maggio, che ha visto riunite varie anime e sigle.

Tra gli interventi, tesi a sottolineare la dicotomia tra la festa del lavoro, e la triste realtà dello stesso, riportiamo quello di Vania Meloni, dell’Usb, che ha ricordato le vicissitudine della Toscana Aeroporti Handling, società fondata nel 2018, per gestire le attività a terra degli aereoporti di Firenze e Pisa, che sta pagando la crisi pandemica, che ha di fatto bloccato gli scali, con una messa in vendita ad una cordata imprenditoriale, che a suo dire, non garantirebbe i lavoratori. Il suo intervento si è chiuso con una sorta di appello al Presidente della Regione Eugenio Giani, al Sindaco di Firenze Dario Nardella ed a quello di Pisa, Michele Conti, per una ripubblicizzazione degli aereoporti toscani, che rappresentano un bene pubblico che non può continuare ad essere gestito con logiche private.

Abbiamo poi intervistato la signora Guadalupe, di origine boliviana, che sta portando avanti un progetto di lotta contro il caporalato e lo sfruttamento dei migranti che ci ha parlato della difficoltà nell’integrazione immigratoria oggi, rispetto a quella del suo arrivo in Italia, dovuta a suo dire, alle politiche tese, appunto allo sfruttamento di manodopera a basso costo anzichè alla valorizzazione delle capacità individuali di ciascuno.

Luca Monti

Ph. Stefano Giannattasio

Leave a Reply

  • (not be published)