Il famoso pianista compositore pesarese Mario Mariani, che ha all’attivo un migliaio di concerti in tutto il mondo ed ha anche composto la musica per il cinema di Venezia, ha deciso di annullare i concerti in Italia, per concentrare la propria attività all’estero, in segno di protesta contro il green pass, da lui definito una barbara imposizione. Inoltre l’artista ha comunicato di non voler più rilasciare interviste, dopo quella in cui annunciava questa decisione considerando il sistema dell’informazione italiana, inaffidabile nella propria narrazione dei fatti, portando a riprova il fatto che l’Italia, si trova al 44esimo posto nella classifica della libertà di stampa persino dietro a Paesi, come il Burkina Faso.

Mariani, ha anche composto una melodia contro il green pass, che nei testi sembra ispirarsi a Fabrizio de Andrè, della quale riportiamo una sintesi: “Non si accetta un contraddittorio, ponendo sullo stesso piano ugualmente chi crede nella terra piatta, chi invece in un pensiero differente. Spesso pronti a lanciare strali, son gli artisti e gli intellettuali, a chi minaccia i diritti umani, specialmente quando son lontani. Dove sono i rivoluzionari pronti a difender la libertà? Vecchia piccola pandemia, per piccina che tu sia, sei il perfetto strumento adatto per fotter quel che resta della Democrazia.”

Leave a Reply

  • (not be published)