i monumenti si sa, come gli esseri umani, sono soggetti ad alti e bassi nella loro esistenza. Per il campanile di Giotto, questo non è un bel momento come testimoniano due notizie di questi giorni che lo riguardano. Sabato scorso, infatti, un turista, ha accusato un malore mentre saliva le scale del monumento ed è stato soccorso, non senza difficoltà, visto l’ambiente molto angusto ed in quota. Ieri ed oggi, invece, il campanile di Giotto, è rimasto chiuso e lo sarà anche il 25 ed il 26 novembre.

Inoltre le campane resteranno mute, fino al 26 novembre. Le chiusure ed il silenzio delle campane, sono dovuti proprio a queste ultime. Il bronzo che le compone infatti si è deteriorato ed occorre ruotarle dalla base di un quarto di giro perchè il battaglio possa battere in un punto diverso ed impedire la possibile caduta di pezzi di bronzo sui visitatori. Questa sarà l’ultima rotazione possibile, in quanto negli ultimi tre secoli sono state fatte tre operazioni del genere. Aldilà della situazione contingente, occorrerà dunque programmare nel prossimo futuro, la fusione di nuove campane perchè il bronzo di quelle attuali sembra essere davvero malridotto. Auguriamo al vecchietto, che ha ormai raggiunto i 662 anni dalla sua ultimazione, una pronta guarigione, per tornare a svolgere la propria funzione in modo ottimale e sicuro.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)