Una pioggia record si è abbattuta ieri, 25 settembre, in Toscana, in modo particolare nell’aretino, dove si sono registrati anche disagi ai seggi, con elettori che hanno dovuto trasmigrare, per infiltrazioni d’acqua nel loro plesso elettorale, da Santa Maria della Rassinata, a Palazzo del Pero, per i quali il Comune di Arezzo, ha predisposto dei servizi di bus navetta. Ma la situazione più grave, ieri sera era forse nella zona dello stadio e lungo la circonvallazione della città, con strade trasformate in fiumi, parcheggi inagibili e muretti di contenimento stradale crollati, appena fuori città.

Evidentemente deve essersi verificato, in quella zona, un problema di caditoie ostruite su larga scala, ma la pioggia, aldilà di ogni considerazione, era veramente molto intensa e si è protratta per diverse ore, rendendo la situazione davvero complicata, tanto che possiamo parlare di una vera e propria bomba d’acqua, esplosa su Arezzo.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)