Ieri, 13 agosto, è ripartito il campionato di “Serie A” e come sempre Firenze, ritrova l’entusiasmo dei tifosi Viola, che saranno oggi pomeriggio in oltre 28mila, allo stadio Artemio Franchi, per assistere all’esordio della Fiorentina contro la neopromossa Cremonese. Quest’anno pero’ l’entusiasmo dei tifosi Viola, sembra avere delle motivazioni valide, che potrebbero forse rappresentare davvero una svolta epocale nella dimensione calcistica di Firenze e della Fiorentina. Innanzitutto il rinnovo di un giocatore importante della rosa, quale Milenkovic, che segna un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni, nei quali i campioni, a scadenza di contratto se ne andavano senza rimpianti. Questo rinnovo, invece, dimostra un maggiore interesse dei calciatori a restare a Firenze anziché andare in squadre, ritenute più importanti, segno che la Fiorentina, comincia ad essere una tappa professionale, appetibile e prestigiosa per la propria carriera. A questo rinnovato interesse dei calciatori ed all’entusiasmo dei tifosi, ha certamente contribuito la costruzione del Viola Park, a Bagno a Ripoli, in fase sempre più avanzata, che ha spinto anche il Comune di Firenze, ad accelerare l’iter di ristrutturazione dello stadio Franchi. E a dare il senso di come la Fiorentina stia diventando davvero una società di punta in Italia, vi è, anche, la nascita, circa un mese fa di una web radio dedicata interamente alla Fiorentina, vale a dire Radio Firenze Viola.

In apparenza si tratta di un evento poco importante, ma chi segue il calcio, anche dal punto di vista delle tifoserie e non solo dalla prospettiva del campo di gioco, sa quanto importanti siano queste emittenti, per cementare un’identità e dare continuità generazionale alla passione per i propri colori come sanno bene i romani, con due radio che parlano, una solo della Roma e l’altra solo della Lazio, con ascolti altissimi ed una forte interazione con i tifosi lungo tutto il corso dell’anno, non solo durante il campionato. Insomma, se anche Firenze, sta diventando come la capitale, grazie a Radio Firenze Viola, il cui logo è la cupola del Duomo con le cuffie, non possiamo che essere contenti. L’unico neo, in questa contingenza favorevole, a nostro avviso è l’utilizzo dell’inglese nella comunicazione ufficiale della Fiorentina sui social e non solo. La nostra amata squadra in maglia Viola, infatti, si chiama Fiorentina e non The Florentine Soccer Club. Speriamo che il Presidente Rocco Commisso, metta mano anche a questo aspetto, non proprio secondario.

Manfredi

Leave a Reply

  • (not be published)