Abbiamo descritto in passato le rivalità tra il movimento #ioapro ed i Ristoratori Toscani capeggiati da Pasquale Naccari, ma oggi
sembra tutto superato: da poco più di un’ora le due realtà, sembrano aver unito gli sforzi e stanno bloccando nei due sensi la A1 all’altezza di Incisa Valdarno.

A quanto si apprende dal comunicato Ansa, sarebbero già avvenuti episodi di tensione tra i manifestanti e un automobilista che ha
tentato di forzare il blocco ferendo, in modo non grave, Antonio Alfieri, uno dei membri del direttivo di #ioapro ed un altro manifestante. Il blocco è stato effettuato per manifestare tutta l’opposizione possibile ai recenti provvedimenti del Governo, a cominciare dall’idea di un passaporto vaccinale per viaggiare tra una regione e l’altra ed accedere a vari servizi collettivi. La bozza di decreto, che ripropone tutto l’armamentario che siamo abituati a conoscere da un anno di fatto non consente alle imprese ed alle persone comuni l’auspicato ritorno alla normalità, ed è per questo che i ristoratori hanno deciso di protestare bloccando l’autostrada, dopo aver fatto la loro comparsa ieri, a Città della Pieve (PG), dove risiede il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, che non può a questo punto, non tenere conto degli umori della piazza, la temperatura della quale sta salendo ed è pericolosamente vicina a quella di ebollizione.


Giuliano Fresi

Leave a Reply

  • (not be published)