Dragowski 6+
Non particolarmente impegnato, ma si fa trovare pronto sul tiro di Destro, scaturito da una palla persa da Pulgar.
Odriozola 6.5
Primo tempo difficile, come per tutti gli altri ventuno 8in campo viste le condizioni climatiche, ma nel secondo si vede di più anche in fase offensiva e crea tanti grattacapo alla retroguardia avversaria. Ottima prova. (Dal 81′ Benassi SV, da terzino resta in posizione)
Martinez Quarta 6.5
Irruento al punto giusto, non fa muovere Destro e prova anche numerosi lanci in avanti come faceva un suo connazionale qualche anno fa. Altra prova più che sufficiente.
Igor 6+
Meno preciso del suo compagno di reparto, ma prova sufficiente. Ingenuo sul rigore che toglie la possibilità ai viola di mantenere per la prima volta in campionato la porta inviolata.
Biraghi 6
Niente di eclatante, mantiene la posizione e davanti si fa vedere solo in un paio di occasioni. Sembra comunque tutto un altro Biraghi, rispetto a quello della scorsa stagione.
Castrovilli 6
La sua partita dura poco perché al minuto 26, è costretto ad uscire a causa di una botta all’altezza delle costole subita dopo uno scontro con il palo. (Dal 26′ Duncan 6.5. Pecca sul lato tecnico, ma sul piano fisico una spanna sopra agli altri. Va anche vicino al gol nel secondo tempo. Sontuoso
Pulgar 6+
Rischia perdendo un pallone rischioso, ma per il resto della partita è sempre in posizione e non sbaglia nulla. Dal 78′ Amrabat 6. Intercetta una palla pericolosa messa in area e gestisce. Risorsa importante


Bonaventura 7.5 (il più in palla)


In assoluto il migliore in campo. Scarta e duetta bene con gli altri centrocampisti, si fa sempre trovare pronto e trova anche la rete del 2-0. Jack di cuori.


Nico Gonzalez 6+
Si muove tanto, ma è impreciso sottoporta. Italiano lo toglie per preservarlo per la partita di martedì. Dal 45′ Saponara 7. Tira fuori il coniglio dal cilindro. Nulla da dire solo applausi a questo uomo, prima che calciatore, che ci auguriamo sia pronto ad un nuovo inizio in maglia viola dopo le ultime esperienze poco entusiasmanti e tanti prestiti.
Vlahovic 6
Più bravo a gestire palloni che a finalizzare. Partita difficile, ma comprensibile visto l’avversario molto chiuso. Dal 81′ Kokorin 5. (Il meno in palla). L’intervento da giallo, per cui poteva starci anche il rosso, riassume il suo ingresso in campo.
Callejon 6. Si limita a fare il compitino, con qualche cross e ad aiutare Odriozola in fase difensiva.
Italiano 7
Interpreta bene le due fasi della partita e azzecca i cambi. Finalmente dopo tanti anni abbiamo un grande allenatore a Firenze.

Il nostro collaboratore Jacopo Massini

Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)