Nella partita di ieri 3 ottobre, fra Fiorentina e Napoli, ci sono state tre occasioni di confronto fra l’arbitro Sozza, di Milano ed il VAR (Aureliano e Meli). Due di queste sono state corrette, mentre una è stata un disastro a tutti gli effetti. Minuto 28: Gol della Fiorentina, che insacca grazie alla girata aerea in demi-volèe di Martinez Quarta. Proteste da parte del Napoli, per un presunto fallo in attacco di Vlahovic. Il primo confronto termina con la conferma del gol del momentaneo 1-0 della squadra viola. Minuto 38: Calcio di rigore per il Napoli, che non necessita neanche del check del VAR trattandosi di rigore netto. I problemi però non si fermano al rigore. Insigne, infatti, fallisce il tentativo dal dischetto e sulla prima ribattuta Dragowski, compie un doppio miracolo, prima di venire abbattuto dallo stesso Insigne. In circostanze normali sarebbe stata fischiata la carica sul portiere e dunque un calcio di punizione per la Fiorentina. Sozza invece, ha pensato bene di lasciare correre col portiere a terra e convalidare successivamente anche ad un confronto col VAR, la rete di Lozano, sulla terza ribattuta. Un disastro da parte di ben quattro arbitri sia in campo che in sala VAR. Minuto 50: Gol del vantaggio del Napoli su calcio di punizione. Viene chiamato il VAR, per verificare la posizione del marcatore azzurro. Tutto buono si riparte dal 1-2 per il Napoli.

Giudizio: L’arbitro a livello disciplinare è stato molto ingenuo: dal 50esimo minuto in poi, soprattutto in occasione delle rimesse da parte del portiere, il Napoli perdeva tempo in ogni occasione possibile. Per 40 minuti è andato avanti impunito questo comportamento incredibilmente antisportivo. Le continue scenate da parte di Osimhen non hanno poi ricevuto provvedimenti. Alla fine della gara, l’arbitro è stato preso praticamente in giro dalla difesa del Napoli, i cui giocatori nel battere una rimessa dal fondo, si passavano il pallone fra di loro per decidere chi dovesse battere. L’errore imperdonabile sul primo gol del Napoli, peggiora ulteriormente la sua prestazione. Bocciatura totale.

Valutazione: Secondo i canoni federali: 8,30 Tradotto: 4

Mister Var

Leave a Reply

  • (not be published)