1 a 2 Martinez Quarta (F) 28′ – Lozano (N) 38′ – Rrahmani (N) 50′

Dragowski 6.5
Sui gol non è colpevole e para il rigore di Insigne. Fa il possibile, anche nelle poche volte che è stato impegnato. Sul finale si fa male da solo quando va a rinviare lungo. Speriamo non si tratti di un infortunio troppo grave.
Odriozola 6+
Spinge molto di più rispetto ad altre partite, ottiene tanti calci d’angolo e tutto sommato fa una buona gara. (Dal 77′ Benassi SV)


Quarta 7- (Il più in palla)


Segna il gol del vantaggio e là dietro, dà sicurezza e solidità. Concede il rigore al Napoli, ma onestamente era difficile fare un’altra scelta. O gol o rigore.
Milenkovic 5.5
Meno bene rispetto al compagno di reparto. Soffre tanto le incursioni di Osimhen e sull’episodio del rigore tiene in gioco l’attaccante nigeriano.
Biraghi 6
Partita da 6 politico, fatta di impegno e sacrificio. Arriva stanco agli ultimi minuti e la poca lucidità gli fa sbagliare alcuni appoggi, ma in generale non ha giocato una partita insufficiente.
Duncan 6-
Meno bene rispetto alle partite precedenti, poco lucido con la palla tra i piedi. Lotta sempre su tutti i palloni, ma Anguissa, vince questo duello individuale tra centrocampisti fisici. (Dal 77′ Maleh 6. Un paio di palloni recuperati e qualche lancio in avanti)
Pulgar 5.5
Una conclusione verso la porta e poco, troppo poco, in più. Non si vede quasi mai e nel secondo gol del Napoli, tiene in gioco il difensore avversario. In un ruolo in cui serve un centrocampista che prenda per mano la squadra lui non sembra adatto. (Dal 65′ Torreira 6+. Entra bene in partita, intercetta tanti palloni e fa ripartire bene la squadra. Forse non ha i 90 minuti, ma sembra sicuramente più adatto di Pulgar, in questo ruolo in cabina di regia)
Bonaventura 5.5
Dura un tempo, ma in generale fa vedere poco. La sosta può sicuramente servire per farlo rifiatare. (Dal 77′ Kokorin SV. Un paio di sponde, ma non incide)
Nico Gonzalez 6
Qualche spunto in fase offensiva, ma è troppo solo. Manca l’appoggio del centrocampo nella manovra, specialmente nel secondo tempo. Nelle ripartenze però è sempre il più pericoloso.
Vlahovic 6+
Il + è per l’assist, ma è poco lucido nelle scelte. Il dribbling su Koulibaly rappresenta la scelta più discutibile, specialmente quando Nico e Sottil sono in posizione favorevole. Fa qualche sponda, ma in generale si vede troppo nervoso. Sicuramente la questione rinnovo non aiuta, ma è una questione da risolvere in fretta.
Callejon 4.5 (Il meno in palla)
Mette due cross, sbagliati. Non salta mai l’uomo e non copre nemmeno. Italiano gli chiede i gol, ma forse prima dovrebbe provare a fare una delle cose scritte sopra. Oggi assente sotto i punti di vista. (Dal 57′ Sottil 6.5. Perché a questo ragazzo non viene data continuità? Entra e spacca la partita costringendo la difesa avversaria a spendere falli e cartellini. Anche lui pecca in scelte, ma in ogni caso fa vedere anche nei soli primi 5 minuti cose che Callejon, ad oggi non ha ancora fatto vedere).
Italiano 6
Una Fiorentina meno aggressiva rispetto alla partita con l’Inter e di fatto nel secondo tempo, il calo è meno vistoso rispetto alla partita con i nerazzurri. Sorprendono in ogni caso alcune scelte di formazione che non si sono rivelate azzeccate. Sicuramente li avrà visti in settimana ma la scelta di togliere così presto Pulgar, fa intuire che pure per lui non è stata una mossa azzeccata. Poco male, perdere con un Napoli così in forma ci sta, ma il modo in cui lo si è fatto, lascia l’amaro in bocca. Ora la sosta per riposare e per preparare la partita, più alla portata, contro il Venezia.

Il nostro collaboratore Jacopo Massini

Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)