Gollini 5.5
Bene fino all’errore, condiviso in parte con chi non ha coperto sul primo palo, del momentaneo 2-2 della Cremonese. Qualcosa da rivedere c’è.


Benassi 6+
Ormai il ruolo di terzino destro è diventato suo. Fa il possibile, limita l’attacco avversario e prova anche a proporsi. In parte colpevole del 2-2 Cremonese visto che concede il corner del pareggio, ma tutto sommato fa una buona gara. (Dal 70′ Dodo 6. Entra e spinge, proprio come richiesto da Italiano)


Milenkovic 6
Non sempre preciso ma sicuramente efficace nelle chiusure.


Quarta 4.5 Il Meno in Palla
Sbaglia tanto, troppo. Non salta su Okereke sul primo gol avversario e commette troppe ingenuità. Dessers lo supera spesso nei duelli fisici e rischia di compromettere il risultato. Molte cose da rivedere.


Biraghi 6
Il pareggio Cremonese arriva dalla sua parte, in occasione dell’1-1, ma di certo non è il maggior colpevole (vedi Quarta). Per il resto partita da 6 politico, con una punizione respinta bene da Radu.


Maleh 6
Non sempre preciso, ma è il solito motorino.(Dal 70′ Zurkowski 6+. Entra un po’ titubante, ma va crescendo con il passare dei minuti. Partecipa in modo attivo al gol del definitivo 3-2 servendo Mandragora.)


Amrabat 6
Rischia poche volte la giocata, ma mette il fisico e il dinamismo giusto al centrocampo viola. Qualcosa da rivedere sulla manovra ma la strada è quella buona. (Dal 77′ Mandragora 7. Entra e la risolve, con una buona dose di fortuna. Oltre al gol però si vede anche la personalità nelle giocate: ottimo inizio.)


Bonaventura 6.5
Tutti i palloni del centrocampo passano dai suoi piedi. Apre le marcature con un gran gol e dà qualità al palleggio. Cala con l’andare dei minuti.


Sottil 7-
Sgasa sulla fascia, rischia tante giocate e salta l’uomo. Gli manca solo il gol per una partita più che ottima. Nel secondo tempo si vede un po’ meno, ed è forse l’unica pecca del suo match. (Dall’85’ Nico Gonzalez 6. Entra per creare scompiglio e ci riesce in pieno nei pochi minuti a disposizione.)


Jovic 7
Gol da attaccante vero. Tante giocate utili e sponde per i compagni. Forse nel secondo tempo avrebbe potuto mettere a segno una doppietta, se fosse stato più cattivo e deciso sotto porta, ma come primo impatto in serie A direi che ci siamo.


Kouame 7+ Il Più in Palla

Schierato in campo a sorpresa, come ala destra. Assist per il gol di Bonaventura e sventagliata da cui nasce il gol di Jovic. Bravo in dribbling e a tagliare dentro al campo. Grande prestazione anche per volontà e dedizione. (Dal 77′ Saponara 6. Niente di eclatante da parte sua ma sicuramente dà qualità alla manovra.)


Italiano 6
Prepara la partita con un evidente occhio al match di giovedì con il Twente. Schiera tante seconde linee e rischia di fare la frittata. Avrebbe senz’altro dovuto far chiudere prima la partita ai suoi, ma tutto sommato, con qualche brivido, il risultato gli da ragione. Ora testa agli olandesi che non verranno di certo a Firenze, per fare una passeggiata.

Jacopo Massini

Il nostro caporedattore sportivo Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)