Alessandro Draghi e Jacopo Cellai, Consiglieri Comunali di Fratelli d’Italia hanno segnalato con un comunicato stampa il fatto che un vagone della tramvia, abbia effettuato regolare servizio, pur essendo imbrattato di sangue. Ecco il testo del comunicato: “Sono arrivate delle segnalazioni questa mattina che un convoglio della tramvia, verso le ore 11.30, sulla linea T1, in direzione Careggi, viaggiava in condizioni vergognose, con tante macchie di sangue sul pavimento e sui sedili. Non abbiamo ancora contezza se si è trattato di un fatto criminoso, o se il versamento del sangue derivi da altre cause, fatto sta, che nessuno del personale si è accorto di nulla, a quanto pare, e il mezzo ha proseguito come se nulla fosse la sua corsa senza che fosse né pulito, né che lo stesso vagone venisse chiuso al pubblico. In un momento come questo, nel quale sembra che il Governo pretenderà il Greenpass, per andare ovunque, pretendiamo, innanzitutto, che i mezzi pubblici siano più puliti e sanificati, figuriamoci se possiamo accettare che viaggino completamente sporchi di sangue. Abbiamo quindi presentato un’interrogazione d’urgenza, per capire come sia potuto avvenire questo vero e proprio misfatto”.

Sangue in tramvia

Non possiamo che esser concordi con i due Consiglieri Comunali sull’esigenza della massima igiene a bordo dei mezzi pubblici cittadini. Trattandosi di sangue, inoltre sarebbe forse opportuno, nel caso specifico visionare le telecamere di sicurezza del vagone, per verificare che non vi siano stati commessi episodi di violenza ed in tal caso identificarne gli autori.

Luca Monti

Logo Unesco
Logo del Comune di Firenze
Telefono Comune di firenze 055055
Logo Unesco

Leave a Reply

  • (not be published)