La comunità iraniana di Firenze, ha organizzato per domani, sabato 24 settembre, dalle 11 alle 12 e 30, una manifestazione in Piazza Sant’Ambrogio, a sostegno delle donne che stanno manifestando in Iran, contro la violenza di stato nei loro confronti. L’annuncio è stato dato attraverso un comunicato stampa del quale riportiamo il testo.

«Pochi giorni fa Mahsa Amini, una ragazza iraniana di 22 anni, è morta in seguito ad un arresto da parte della polizia iraniana perché non portava il velo in modo corretto. Mahsa, è stata uccisa durante una cosiddetta “sessione rieducativa” che prevedeva il pestaggio della ragazza “rea” di aver indossato l’hijab, in modo ritenuto non adeguato e che si è trasformata in un vero e proprio femminicidio, che potremmo definire femminicidio di stato. Questa tragedia insieme ad altre ingiustizie, commesse dalla Repubblica Islamica, ha scatenato numerose proteste in tutto il Paese. Finora sono morte più di trenta persone, centinaia sono rimaste ferite e molte sono state arrestate, ma la lotta continua. Noi iraniani all’estero, vogliamo dare il nostro aiuto alle sorelle e ai fratelli iraniani, in patria facendoci loro portavoce. Se anche voi credete che ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della propria persona, unitevi a noi in piazza Sant’Ambrogio, a Firenze, sabato 24 settembre dalle 11 alle 12.30.»

Luca Monti

Ph. Archivio Amnesty International

Leave a Reply

  • (not be published)