Riprende la nostra collaborazione con i ragazzi della pagina Instagram @__tutta.viola__ con una loro analisi sul mercato della Fiorentina, che vorremmo trasformare in un sondaggio tra i lettori. Se volete quindi, dopo aver letto l’articolo inviateci pure i vostri commenti, dai quali trarremo idee per nuove analisi sulla possibile stagione dei Viola, appena iniziata e per cercare di capire, quali potranno essere le ambizioni della nostra amata Fiorentina. Ecco l’analisi dei ragazzi: “Il mercato della Fiorentina parte già dalla scorsa stagione, precisamente dal 25 maggio, quando venne annunciato Gennaro Gattuso, come nuovo tecnico della squadra. Sembra passato un secolo da quando il popolo Viola, era in festa per l’arrivo di un allenatore che avrebbe rilanciato la Fiorentina, con grandi nomi e un grande gioco. Il sogno però svanisce presto, quando con una nota ufficiale, la società gigliata fa sapere che il contratto di Gattuso, non verrà depositato. Alla base sembravano esserci discussioni legate al mercato, infatti, si ipotizza che in primis, il tecnico richiedesse uno stipendio troppo alto e in secundis, il mancato acquisto di specifici giocatori richiesti dallo stesso tecnico. Parte dunque la ricerca di un nuovo allenatore e il nome forte è quello di Vincenzo Italiano, che il 30 giugno, diventa infatti ufficialmente l’allenatore della Fiorentina. Da qui il mercato cambia aspetto, e non circolano più i nomi di Corona, Oliveira e Guedes, sicuramente importanti, ma non visti di buon occhio dalla società, a causa dello stretto legame con Mendes, anch’esso coinvolto nella vicenda con Gattuso, il quale aveva chiesto commissioni altissime per questi trasferimenti. Ecco quindi che il mercato Viola si indirizza su nomi sicuramente più funzionali e meno cari. Il grande colpo arriva dalla Germania, più precisamente da Stoccarda, da dove la Fiorentina pesca il talento 23enne Nico Gonzalez, per una cifra che si aggira intorno ai 27 milioni: l’acquisto più oneroso della storia viola, che ha già messo a segno un gol nella sua seconda partita in maglia viola contro il Torino. Successivamente gli addii di Pezzella e Lirola, hanno movimentato un po’ di più il mercato, dando modo alla Fiorentina, di sostituirli con Nastasic, e Odriozola, arrivato con prestito secco dal Real Madrid. Nastasic è un difensore esperto, che viene da un’annata negativa segnata da un brutto infortunio, ma che ha dimostrato in passato di essere molto affidabile, anche in maglia Viola. Odriozola invece molto probabilmente resterà qui solo un anno, ma se riuscisse a dimostrare quanto fatto fino ad ora si rivelerebbe un acquisto azzeccato per il gioco di Italiano, essendo bravo negli inserimenti, con ottimi cross e buone qualità difensive. A centrocampo invece le uscite non ci sono state, anzi, si è cercato di confermare anche i rientranti dai prestiti per una loro rivalutazione aggiungendo a questi Torreira, desiderato molto dalla Viola durante gli ultimi anni, che finalmente adesso potrà vestire questa maglia e prendere le chiavi del centrocampo.

Da sottolineare anche l’acquisto di Maleh effettuato a gennaio, ma arrivato ufficialmente solo ora, che potrà finalmente portare un po’ di polmoni al reparto da lui occupato. In attacco è importante la permanenza di Vlahovic, che ha deciso di rinnovare nonostante la forte pressione di molte squadre, Tottenham e Atletico Madrid tra le altre, che accanto all’estro di Nico Gonzalez ed all’esperienza del ritrovato Callejon potrà dare il meglio di sé. Spicca fra tutte le notizie, anche il rinnovo di Milenkovic, colpito da Vincenzo Italiano. Quest’ultimo punto è importante per fare capire che la fiducia, percepita dai tifosi nei confronti del mister da parte dei tifosi trova riscontro anche nello spogliatoio. Nota negativa? La mancanza di un altro esterno. Saponara può essere un’alternativa, che ha già giocato con Italiano in panchina, ma crediamo che insieme a Nico, Sottil e Callejon, oltre a Saponara, dovesse esserci un ulteriore esterno, magari giovane e da alternare. Parlando a proposito del vice Vlahovic, la Fiorentina ha voluto mantenere comunque Kokorin, almeno fino al mercato di gennaio, e nonostante ciò, crediamo che la Fiorentina, abbia fatto un calciomercato quantomeno sufficiente per soddisfare le aspettative dei tifosi, che sperano e credono di tornare in Europa dopo due anni “bui”.
Che ne pensate del calciomercato Viola?
Se cambiereste qualcosa o qualcuno, chi cambiereste?

Jacopo e Manfredi

Leave a Reply

  • (not be published)