Terracciano 6.5
Quando Zapata si presenta da solo in area di rigore risponde presente e compie altre due parate importanti, seppur non impossibili, nel secondo tempo. Dimostra anche di saper giocare bene con i piedi.


Venuti 6
Partita che dura poco per il terzino valdarnese che al minuto 25 è costretto a uscire a causa di una lussazione alla spalla sinistra dopo un contrasto di gioco.

(Dal 25′) Odriozola 6+. Bravo dietro, intercetta tanti palloni. Si fa vedere anche davanti, ma il meglio lo offre in fase difensiva


Milenkovic 7
Un muro, non passa nulla e regge bene il confronto fisico con Zapata.


Igor 6.5
Spesso saliva a pressare il trequartista bergamasco (prima Miranchuk, poi Malinovsky), bene col primo, meno bene col secondo. La sua partita è comunque ottima in coppia col centrale serbo.


Biraghi 6
Nessun particolare squillo in fase offensiva se non due cross interessanti messi in area, ma là dietro copre bene nonostante le galoppate di Zappacosta sulla sua fascia.


Duncan 6
Piacevole sorpresa, partita di sostanza, con qualcosa da rivedere su alcuni controlli di palla.

(Dal 76′) Castrovilli 6. Un paio di belle accelerazioni, quanto basta per tenere su la squadra e far rifiatare. Buon ingresso.


Torreira 6+
Non brilla particolarmente, ma il suo compito è quello di far girare la palla e lo fa bene senza rischiare nulla. La sensazione è che si stia già prendendo in mano il centrocampo.

(Dal 66′) Amrabat 6+. Dà fisicità in campo e intercetta tanti palloni buttati in area dai giocatori avversari


Bonaventura 6.5
Duetta bene con gli esterni e si procura il secondo rigore realizzato da Vlahovic. Potrà non essere appariscente, ma dà un grande equilibrio e porta sempre grande esperienza con sé.


Sottil 5.5 (il meno in palla)
Dispiace che questo ragazzo dia sempre la sensazione di poter fare di più. La gamba c’è e si vede in un paio di situazioni in cui taglia in due il centrocampo bergamasco, ma il problema arriva quando si deve concretizzare e in un paio di occasioni in contropiede ha sciupato tutto. Rimandato.

(Dal 66′) Saponara 6. Buon ingresso, fa girare la palla. Risorsa.


Vlahovic 7.5 (l più in palla)


Al di là dei due rigori, perfetti, dimostra un carattere da leader vero. Prende falli, lotta con difensori fisici, ma riesce in più volte ad avere la meglio. La sensazione è che abbia ben chiaro cosa gli chiede il mister sotto tutti gli aspetti dato che esegue tutto alla perfezione.


Callejon 6
Un paio di tunnel e tanto sacrificio. Più bravo dietro che davanti, ma il motivo per cui Italiano punta su di lui è evidente: la capacità di saper stare in campo. Un po’ ingenuo sul fallo commesso su Gosens che ha causato l’1-2 Atalanta.

(Dal 76′) Nico Gonzalez 6, entra e va vicino al 3-1 con un’involata verso la porta dove si allunga il pallone e spreca l’occasione. Si capisce che è stanco dopo il rientro dall’Argentina.


Italiano 7
Interpreta benissimo la partita e azzecca anche i cambi. Stupiscono le scelte di Terracciano e Duncan, ma alla fine ha ragione lui. Il pressing funziona benissimo e l’affrontare senza paura squadre come l’Atalanta è un messaggio forte e chiaro alle pretendenti per le posizioni alte della classifica.

Jacopo Massini

Jacopo Massini

Leave a Reply

  • (not be published)