L’ipotesi di un ritorno all’insegnamento dell’ex presidente del consiglio, Giuseppe Conte, presso l’ateneo fiorentino, è stata contestata duramente stanotte, con uno striscione contro di lui, affisso a firma Firenze Identitaria, ad uno degli ingressi del polo universitario a Novoli.

Lo striscione non si riferisce esplicitamente al ritorno di Conte sulla cattedra di diritto dopo la sua esperienza politica, ma punta il dito, in modo provocatorio sulla sua sostituzione a Palazzo Chigi, da parte di Mario Draghi, ma certo non è il “bentornato professore”, che forse l’ex primo ministro si aspettava. Insomma, al netto degli applausi di rito alla sua uscita dal palazzo del potere l’inizio della niova vita “normale” di Giuseppe Conte, appare tutto in salita, segno che forse il consenso al suo operato politico non era poi così ampio come quello che sembrava, e lo striscione di Firenze Identitaria, sembra proprio orientato verso quest’interpretazione.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)