E’ iniziato stamattina alle undici concludendosi dopo le 13, un incontro tra una delegazione sindacale dei tassisti ed Il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, nell’ufficio di quest’ultimo.

Ad attendere, in Piazza del Duomo, altri tassisti con le loro auto.

L’esito dell’incontro e’ stato divulgato proprio da Eugenio Giani che ha detto: “Riguardo la mancata assegnazione ristori ad alcuni tra i richiedenti, non posso fare niente, in quanto il bando da 2 milioni di Euro della Regione, essendo finanziato da fondi europei, e’ vincolato al rispetto delle caratteristiche di ciascun soggetto percettore, indicate nel bando stesso. Avendo pero’ notato che molti possibili percettori dei ristori, pur in regola con il bando, non hanno potuto usufruirne per l’insufficienza di fondi a disposizione, mi impegno a reperire nella manovra di bilancio regionale, in programma martedi’ prossimo, un ulteriore milione e trecentomila Euro, cifra con la quale anche le domande in regola col bando, ma non soddisfatte, potranno essere evase. Per quanto riguarda la possibilita’ di utilizzare il servizio taxi, come integrazione al trasporro pubblico locale, dobbiamo attenerci alle direttive del Ministero dei Trasporti, che ha individuato in tale ruolo, bus turistici ed Ncc. Nulla vieta pero’ alla Regione Toscana di proporre anche i taxi, in tale funzione magari per coprire le esigenze del trasporto scolastico.”

Vedremo quali saranno gli sviluppi futuri della situazione, dopo la dichiarazione d’intenti di Eugenio Giani.

Leave a Reply

  • (not be published)