Ormai è ufficiale, quella che nei mesi scorsi era solo una voce, per quanto attendibile, è diventata realtà. Enrico Rossi, presidente uscente della Toscana, sarà assessore all’economia per il Comune di Signa. A confermarlo è stato il Sindaco di Signa, Giampiero Fossi. Tutto assolutamente legittimo ma la situazione secondo alcuni, appare costruita appositamente, in quanto nella giunta comunale signese, mancava un assessore, il che ha permesso facilmente, e senza scomodi rimpasti, l’assegnazione della delega all’economia, appunto ad Enrico Rossi, con l’ultima incognita, se così vogliamo dire, rappresentata dall’accettazione della carica da parte di quest’ultimo, che sembra comunque essere scontata o quasi. Inoltre, Enrico Rossi, con la delega da Assessore Comunale, potrebbe mantenere anche l’incarico da lui attualmente detenuto, di membro della delegazione italiana del Comitato Europeo delle Regioni, organo consultivo dell’Unione Europea, composto da rappresentanti di enti locali e regionali d’Europa. Si conferma quindi, anche in Toscana, la tendenza, secondo noi non positiva, perchè impedisce un reale rinnovamento della politica, da parte di coloro che sono giunti a fine mandato, di mantenersi sempre aperti i cosiddetti “paracadute” costituiti appunto da altre cariche, spesso costruite su misura per loro. Magari se si affermasse tra i politici la mentalità di uscire per un pò dal giro, per poi provare a rientrare, se rieletti, la montante marea di antipolitica potrebbe ridimensionarsi. Inutile ed ipocrita lamentarsi, infatti della disaffezione al voto dei Cittadini, se poi i volti sulla scena, che si siedono sulle poltrone a rotazione, sono sempre gli stessi da decenni, in una sorta di teatrino di paese.

Leave a Reply

  • (not be published)