Oggi pomeriggio, presso la chiesa del Romito, si è svolto il funerale di Pietro Vuturo, vero e proprio leader della Curva Fiesole, da oltre quarantanni.

All’inizio erano presenti solo gli striscioni del suo Gruppo Storico, ai quali si sono poi aggiunti via via, quelli degli altri gruppi della Fiesole, e dei Verdi del Calcio Storico squadra nella quale Pietro Vuturo, aveva giocato, e la cui maglietta, era appoggiata sul feretro. Il Calcio Storico, del quale Vuturo aveva anche commentato alcune partite per le televisioni locali, ha voluto poi rendergli omaggio, con la presenza, durante la cerimonia funebre, di una delegazione con i costumi usati solitamente in Piazza Santa Croce, in occasione delle partite, o per cerimonie solenni.

All’ interno della chiesa, malgrado fossero presenti in piazza molti ultras di ogni eta’ sono stati fatti entrare, per i noti problemi di distanziamento, solo gli amici piu’ fidati, coi quali Pietro, aveva condiviso molte trasferte. In una giornata autunnale triste anche per la sconfitta dell’amata Viola, la Curva Fiesole, ha dato l’addio ad uno dei suoi leaders piu’ carismatici, che nei momenti difficili, per la curva, o per la singola persona, sapeva sempre trovare le parole giuste ed il sorriso.

E proprio sul suo sorriso si e’ focalizzato lo striscione che i “suoi” Ultras, gli hanno voluto dedicare. Addio Pietro, o meglio arrivederci sui gradoni di una curva piu’ alta, dalla quale anche se piu’ distante dal campo, si vede meglio la partita.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)