La direzione del prestigioso San Francisco Art Institute, sta pensando di mettere all’asta un gigantesco murale di Diego Rivera, che fu il compagno di Frida Kalho, ospitato nei propri locali.

La decisione di procedere all’asta sarebbe motivata dai debiti che graverebbero sull’istituzione, che sarebbero risanati, considerando che la valutazione del murale, è di 50milioni di Dollari, e che vi sarebbero già alcuni personaggi importanti, tra i quali il regista di “Guerre Stellari”, George Lucas, pronti a darsi battaglia, pur di aggiudicarsi l’opera. Tuttavia, docenti e studenti del San Francisco Art Institute, si sono mobilitati per fermare la vendita ed impedire il distacco dell’opera dal muro, sul quale è dipinta. Anche noi, nel nostro piccolo,ci sentiamo di appoggiare i docenti e gli studenti perchè, pur a fronte di un’offerta economica così importante, non si può rischiare di danneggiare un’opera del genere. Come tutti sanno, infatti, anche se siamo negli Usa ed in un’epoca ipertecnologica, il distaccare un murale dal proprio supporto paretale rappresenta sempre un’operazione rischiosa, che può comportare danni e perdita di frammenti e pigmenti. Magari potrebbe essere un’idea quella di mettere all’asta a metà prezzo l’opera dichiarandone la proprietà dell’acquirente attraverso una targa, dando libero accesso allo stesso ed ai suoi ospiti h24 per godersela, mantenendola però nel luogo dove si trova attualmente.

Luca Monti

Leave a Reply

  • (not be published)