Con una nota stampa Il Monte dei Paschi dei Siena. ha smentito l’emissione di obbligazioni subordinate, che era stata ventilata da alcuni analisti. Ecco il testo del breve comunicato: “Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., su richiesta della Consob, in merito alle indiscrezioni apparse nei giorni scorsi sugli organi di stampa, relativamente all’asserita imminente emissione di un bond subordinato, nonché all’interesse di alcuni fondi internazionali ad avere accesso alla data room predisposta dalla Banca, rende noto che non è allo studio l’emissione da parte della Banca, di alcuna obbligazione subordinata e, per quanto concerne l’interesse di fondi internazionali, si precisa che alla data odierna il solo fondo Apollo ha richiesto accesso alla data room.”

Insomma il dossier MPS, continua ad essere attuale nell’agenda politica, e crediamo che lo sarà ancor di più, con l’approssimarsi delle elezioni parlamentari suppletive a Siena, che stanno spaccando il fronte PD – M5S, davanti all’ipotesi di una candidatura alle stesse, dell’ex presidente del consiglio, Giuseppe Conte.

Leave a Reply

  • (not be published)