Le lavoratrici della celebre catena di cioccolaterie Venchi, con sedi anche nella nostra citta’, sono andate a Roma, a protestare sotto Montecitorio contro la chiusura di uno dei tre punti vendita interni all’aereoporto di Fiumicino, decisa dall’azienda il 4 novembre, insieme al trasferimento delle undici dipendenti di quel negozio, in altre citta’ italiane.

Secondo le lavoratrici, si tratterebbe di licenziamenti mascherati da trasferimenti, in quanto nessuna di loro accetterebbe di essere trasferita, con un stipendio da contratto part time, in altre citta’, non essendo possibile mantenere le spese. Ecco perche’ le lavoratrici si sono dette pronte anche ad incatenarsi davanti a Montecitorio per sensibilizzare la politica verso il caso della Venchi. In solidarieta’ alla manifestazione romana, anche a Firenze, si e’ svolto un presidio dei sindacati di base, davanti al negozio Venchi, di Via Calzaiuoli.

Leave a Reply

  • (not be published)