Ha molti aspetti strani, sui quali stanno indagando i Carabinieri, l’episodio successo, ieri pomeriggio, intorno alle 15, nei giardini di Piazza Achille Grandi, a Castelfiorentino, con l’esplosione di un grosso petardo a cipolla che è costato l’amputazione della mano sinistra, e gravi lesioni alla destra ad un uomo di 45 anni.

Il boato è stato avvertito in buona parte del centro abitato, provocando quindi un comprensibile allarme tra i residenti, che si sono riversati in piazza per capire cosa fosse successo, insieme ai Carabinieri, ed agli operatori del 118, che hanno provveduto a trasportare il ferito all’ospedale fiorentino di Careggi. Restano aperti, come dicevamo alcuni interrogativi sul motivo della presenza di un ordigno di grosse dimensioni e grande potenza nei cespugli di Piazza Achille Grandi, su chi ve lo abbia collocato, e su chi abbia acceso la miccia che ha fatto detonare l’ordigno, perchè malgrado le dichiarazioni comprensibilmente confuse per lo choc rilasciate dalla vittima, non appare credibile l’ipotesi di un petardo inesploso per capodanno, stanti le abbondanti piogge di questi giorni che non favoriscono certo il verificarsi di tali eventi.

Leave a Reply

  • (not be published)