Siamo arrivati all’ultimo giorno della campagna elettorale per le regionali ed alcuni candidati ci hanno chiesto, dopo aver letto il resoconto del confronto da noi organizzato tra Lisa Romualdi di Fratelli d’Italia, ed Elisa Meloni di Volt, di poter dire anch’essi la loro.

Abbiamo Accettato volentieri queste richieste e diamo quindi spazio in questo Focus Elettorale a Sabrina Orlandi, di Forza Italia, conosciuta in citta’ per il suo impegno nel sociale, ed ex consigliera nel Quartiere 4 che ci ha detto: “Innanzitutto vorrei ringraziare Jacopo Cellai, per avermi dato l’opportunita’ di candidarmi per le regionali, impegno politico importante per il quale non credevo sinceramente di essere pronta, ma poi vedendo il modo nel quale sono stata accolta nei vari ambienti dove mi sono proposta per fare la mia campagna elettorale, ho preso coraggio, ed eccomi qui. Qualora fossi eletta continuerei a fare la politica che ho portato avanti da consigliera di quartiere, fatta di piccole cose, ma concrete ed importanti per i cittadini, perche’ anch’io alla fine sono una semplice cittadina. Tra le piccole cose che mi piacerebbe realizzare qualora eletta, vi e’ la realizzazione di telecamere in ogni ambiente delle Rsa, e degli asili, per monitorare cio’ che vi accade, perche’ ritengo che bambini piccoli ed anziani, siano le categorie piu’ fragili della societa’, che vanno messe in sicurezza, e dico questo da operatrice del settore, lavorando in un’istituzione che si occupa di bambini con sindrome di down, e quindi sono particolarmente sensibile al tema. Cosi’ come, a mio avviso, e’ necessario battersi per riportare la scuola alla normalita’ il prima possibile, per evitare traumi psicologici agli studenti, ed un superlavoro difficile da gestire per gli insegnanti. Una cosa e’ certa, la scuola a distanza non e’ scuola, perche’ non garantisce quel surplus formativo che sono le emozioni date dagli scambi sociali e dalle relazioni con i compagni e col corpo docente.”

Leave a Reply

  • (not be published)