Buon compleanno Castrovilli.

Nella settimana del suo 24 esimo compleanno, Gaetano Castrovilli, ha fatto un regalo a sé stesso ed alla squadra Viola, con un gol, ed una splendia prestazione che ha portato i tre punti necessari ad allontanare la paura degli spettri della zona retrocessione. La partenza dalla panchina, sembra che gli abbia fatto bene,dopo che a Genova, sul secondo gol della Sampdoria, si disinteressò di Quagliarella e mando’ la squadra Viola e Prandelli in crisi. Ieri, invece, è entrato in campo a partita iniziata, ed ha cambiato il risultato della stessa, facendo segnare e segnando un gol dopo 4 mesi di digiuno. Anche Vlahovic e’ stato super, arrivando irri a 9 gol in campionato, 8 dei quali nelle ultime 10 partite. Ieri è stato sempre decisivo e molto altruista, cerca la porta ma anche i compagni, come per il gol di Eysseric. La giornata di ieri va ricordato proprio per la sonda su Marte ed il gol di Eysseric. Mister Prandelli, questa volta si ricorda dei cambi e li indovina tutti, a differenza della settimana scorsa, quando fu Claudio Ranieri a fare i cambi giusti per vincere la partita. Prandelli molto umilmente ora festeggia, ma fa notare che siamo ancora a metà dell’opera e che come non eravamo fenomeni in precedenza, così non dobbiamo abbatterci ora. Insomma c’è ancora tanto da lavorare. La cosa bella della partita, è stata, a nostro avviso, la determinazione di capitan Pezzella che non esita, quando necessario, a sgridare Kouame ed altri compagni che sbagliano. E che dire sul gol di Eysseric, se non che scatena un vero entusiasmo collettivo, a dimostrazione del bel lavoro, anche psicologico, che sta facendo Prandelli. Lo Spezia ha giocato molto bene nel primo tempo, mettendo in difficoltà la Fiorentina, ma i cambi di Prandelli, come detto sono stati vincenti e mettono un po’ di serenità alla Fiorentina. Lo Spezia che con il gioco ordinato e preciso impostato dal suo allenatore Vincenzo Italiano che aveva portato alle strabilianti vittorie con il Milan ed addirittura in dieci contro il Napoli, ieri e’ dolo riuscito a mettere in difficoltà la Viola, ma senza concretizzare. L’acrobazia di Castrovilli però cambia la partita che poi va in discesa per la Fiorentina. Vlhaovic, alla fine esprime riconoscenza a Prandelli, anche se quest’ultimo lo sgrida per il suo sbalzo di umore, insieme ad Amrabat, che, ammonito viene sostituito ed esce senza salutare nessuno, rischiando una multa dalla società per quest’insofferenza verso il cambio.

Safaie

Leave a Reply

  • (not be published)